5 consigli per stimolare il linguaggio dei bambini

Se ti stai preoccupando perché tuo figlio parla poco e/o male, niente panico, sei nella stessa situazione di migliaia di altri genitori. E proprio per evitare di far degenerare questa preoccupazione, abbiamo elencato cinque attività, o meglio cinque consigli, che puoi mettere in pratica sin da subito, direttamente da casa tua, per stimolare il linguaggio del tuo bambino.

mamma parla con figlio

Talvolta può capitare che il linguaggio verbale si sviluppi più lentamente o in maniera atipica, a causa di svariati motivi. In tal caso niente paura, perché esistono alcune strategie che puoi usare per aiutare il tuo bambino a parlare correttamente.

Certo, ogni bambino ha i suoi tempi ed è più che normale che qualcuno inizi prima e qualcuno dopo, ma è pur sempre vero anche che stimolargli il linguaggio lo possa aiutare a parlare correttamente in tempi più brevi.
D’altronde è stato ampiamente dimostrato che imparando a parlare correttamente in tempi non troppo lunghi, un bambino tenderà ad usare meno l’approccio fisico (spinte, morsi, esplosioni di rabbia) e sarà più semplice per lui interagire sia con gli adulti che con gli altri bambini.

Ovviamente questo non significa che i bambini hanno bisogno di un corso per apprendere la lingua, ma che ci sono alcune accortezze che possiamo mettere in pratica per aiutarli a fare in modo che imparino a parlare bene e nei giusti tempi. Non dimenticare che il linguaggio è qualcosa che si assorbe e si apprende dall’ambiente circostante, per cui un ambiente ricco e stimolante fin dai primi mesi di vita è fondamentale nella determinazione dello sviluppo cognitivo, comunicativo e linguistico dei bambini.

Per questo motivo abbiamo individuato una serie di consigli e strategie che puoi cominciare ad adottare sin da subito per aiutare il tuo bambino.

Ecco allora le 5 strategie per stimolare al meglio lo sviluppo del linguaggio dei più piccoli!

  1. Conversare con lui faccia a faccia: il bambino osserverà le espressioni del tuo volto, coglierà i movimenti delle labbra e della lingua mentre articoli le parole e sarà più attento a ciò che dici.
  2. Leggi ogni giorno: i libri sono uno strumento molto utile per perfezionare ed ampliare il vocabolario e la struttura delle frasi.
  3. Giocare, giocare e se non fosse ancora abbastanza chiaro, GIOCARE: qualsiasi gioco o attività proponi è importante dare enfasi al linguaggio utilizzando toni di voce diversi e una mimica molto variabile.
  4. Nominare ciò che ci circonda: diamo un nome a forme, colori e oggetti.
  5. Ascolta il bambino quando parla: lascia che concluda sempre il suo discorso, anche se richiede più tempo.

Queste appena elencate sono solo alcune delle diverse strategie che possono essere utilizzate per stimolare al meglio lo sviluppo del linguaggio dei bambini.

Se pensi che tuo figlio possa avere qualche difficoltà in particolare o che le attività appena menzionate non lo stiano aiutando, non esitare a rivolgerti ad un logopedista che possa valutare al meglio la situazione e che possa prendere in considerazione la possibilità di intraprendere un trattamento logopedico.

Letture consigliate:
cosa fare se mio figlio balbetta

Cosa fare se mio figlio balbetta?

L’intervento precoce, come si evince da numerosi studi, produce benefici a vantaggio del bambino e della famiglia a vari livelli. L’intervento può riguardare solo il bambino, solo la famiglia o entrambi.

DOVE SIAMO

CONTATTACI

Noi di Logopedia GeMa mettiamo sempre il massimo impegno in quel che facciamo.
Rivolgiti a noi, abbiamo sempre la soluzione giusta per te!

Copyright © 2022 - Studio Logopedico GeMa - P.iva 07798011214 - Tutti i diritti sono riservati